Art Counseling

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN COUNSELING ESPRESSIVO

PERCHÈ FACCIAMO ART COUNSELING

Nella pratica di Counseling il colloquio, ossia la comunicazione verbale, è uno strumento di primaria importanza.  Tuttavia, spesso i canali non-verbali si rivelano molto più efficaci nell’aprire nuove strade che permettono al cliente e al counselor di esplorare contenuti interiori che altrimenti rimarrebbero silenti.  Aprire canali espressivi permette di prendere coscienza, esprimere, condividere e trasformare i propri contenuti emotivi poiché questo è quanto di più importante ci possa essere per rafforzare la propria salute psico-fisica e per promuovere un percorso di sana crescita personale.

Questo percorso di specializzazione in Counseling Espressivo, di natura prevalentemente esperienziale, permetterà ai Counselors interessati di ampliare i propri strumenti di cura, sperimentando in prima persona una molteplicità di linguaggi espressivi. Permetterà, inoltre, a chi vorrà avvicinarsi a questo percorso, di sviluppare creatività e talenti, migliorando la qualità della propria esistenza in tutte le sue aree

OBIETTIVI DEL CORSO

L’obiettivo è di fornire competenze avanzate, specifiche e professionali. I partecipanti, professionisti della relazione d’aiuto e non, riceveranno solide basi per un lavoro di crescita e sviluppo della parte artistica e creativa, per mezzo di laboratori e interventi individuali mirati al sostegno e al cambiamento dell’area personale.

PROGRAMMA GENERALE

La particolarità di questa formazione è che il suo focus metodologico verterà soprattutto su teorie e pratiche ancora sconosciute in Italia quali l’approccio “Creative Connection” di Natalie Rogers e l’Approccio Narrativo di Michael White e David Epson.  Natalie Rogers, figlia di Carl Rogers, ha preso l’eredità degli insegnamenti di counseling del padre e li ha arricchiti con la pratica artistico-espressiva proponendo la combinazione di varie tecniche espressive che, combinate tra loro, amplificano il potere di esplorazione esistenziale e quindi i benefici.  Le Pratiche Narrative di Michael White e D. Espon sono invece nate per dare la possibilità alle persone di rileggere le storie della loro vita in modo alternativo, così che separando il problema dalla persona, quest’ultima può far emergere le capacità, valori, talenti e forza interiore per poter cambiare la propria relazione con i problemi presenti nella sua vita.

METODOLOGIE UTILIZZATE E ARGOMENTI TRATTATI:

  • art counseling: origini e storia
  • il setting
  • il movimento espressivo nelle sue varie metodologie
  • la creatività e la creazione del processo
  • la musica
  • la voce
  • il disegno artistico e creativo
  • i mandala
  • il journaling (diario di viaggio fatto di parole e immagini)
  • le visualizzazioni guidate
  • il rilassamento e il silenzio
  • il photo langage (stimolo a parlare di se attraverso le foto/le immagini)
  • lo storytelling
  • il teatro
  • le pratiche narrative
  • il respiro creativo
  • poesia e scrittura
  • improvvisazione teatrale
  • gioco e teatro nel counseling
  • espressione pittorica
  • consapevolezza, contatto e movimento del corpo

Questi strumenti/canali aiuteranno a bypassare la sfera razionale e cognitiva e raggiungere il proprio mondo interiore. I professionisti potranno poi decidere quali esperienze integrare nella propria pratica lavorativa sia con clienti individuali che con gruppi.

A CHI SI RIVOLGE

Il corso è rivolto a tutti i professionisti della relazione d’aiuto, psicologi, educatori, artisti, creativi e animatori, ai Counselor diplomati e in formazione, insegnanti e a chiunque voglia sperimentare e avvalersi di strumenti legati all’espressione artistica e creativa per accrescere il proprio bagaglio di risorse personali e “specializzare” i propri talenti.

Inoltre si rivolge:

  • A chi vuole fare un salto nella propria evoluzione personale e professionale.
  • A chi ha frequentato la nostra scuola e vuole lavorare a un livello più avanzato e specializzato su materie artistiche e specifiche.
  • A chi ritiene che tre anni di formazione siano troppo pochi per radicarsi profondamente nel cambiamento positivo ottenuto.
  • A chi sente il bisogno e il piacere di mettersi in gioco col sostegno di un gruppo di lavoro.
  • A chi intende arricchire i propri strumenti di lavoro.
  • A chi è affascinato dal mondo della relazione d’aiuto.
  • A tutti quelli che vogliono progredire nel proprio cammino.
  • A chi sente l’entusiasmo e lo spazio per introdurre nuovi concetti e strutture non ancora apprese.

DOCENTI

Daniela Zicari. Daniela ZicariDirettrice Didattica della Scuola di Counseling Esperienziale e Relazionale di Milano. Counselor, Supervisor e Trainer iscritta ad AssoCounseling. È Counselor ad approccio umanistico integrato con specializzazioni in Breathwork, Psicosintesi, Voice Dialogue, Gestalt, Ecopsicologia e Costellazioni Familiari e Spirituali. Vive e lavora a Milano, città nella quale è nata il 17 luglio del 1954. Conduce sessioni individuali dal 1984 e seminari di crescita personale dal 1996. Ha fondato la scuola nel 2000 e il percorso di Leadership per conduttori nel 2012-

Lucia Fani. Avvocato, Mediatore Familiare, Counselor iscritta ad Assocounseling Supervisor e Trainer, Socio Fondatore di Assocounseling, di cui è stata Presidente dal 2010 al 2017. Ha studiato Psicosintesi e insegna presso la Scuola di Counseling Esperienziale e Relazionale la lezione di approfondimento sulle domande del cliente portando le qualità della dolcezza, del buon umore e dell’ironia nella professione del Counseling.

Daria Dall’Igna. Daria Dall'IgnaDopo aver conseguito un BA in European Studies presso il Royal Holloway College dell’Università di Londra, Daria si è specializzata in Counseling Espressivo in Italia. Da anni conduce laboratori di Counseling a mediazione artistico-corporea presso enti sia pubblici che privati e in scuole di ogni ordine e grado lavorando contemporaneamente con bambini, insegnanti e genitori. Allo stesso tempo è training nei di corsi Erasmus + per insegnanti, dirigenti scolastici di tutta Europa che vogliano approfondire le soft skills in maniera esperienziale.

Marcello Colla. Scuola di CounselingHa scoperto la passione per il teatro, approdando, dopo un’esperienza di testo con Tiziana Confalonieri, all’improvvisazione teatrale, che studia dal 2013 presso Teatribù. In questo modo ha indirizzato verso gli aspetti corporei e scenici la passione che da sempre ha per le arti, in particolare per la musica, che ha studiato dedicandosi dapprima al pianoforte, studiando per cinque anni al Conservatorio di Parma. Dell’improvvisazione teatrale ama soprattutto il processo creativo, la tensione all’accettazione delle idee dell’altro, la costruzione condivisa delle storie. Avendone subito intuito l’efficacia nel portare consapevolezza, utilizza la messa in scena improvvisata nell’ambito dei seminari che organizza, come strumento per permettere alle persone di vivere e impersonare personalità, schemi e tematiche, così da poterle comprendere ed elaborare.

Davide Petullà. Scuola di CounselingDopo essere stato all’Accademia di Belle Arti di Roma e di Palermo arriva all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano nell 1997. Qui insegna principalmente Scenografia, Disegno Architettonico di Stile e Arredo, Disegno e Rilievo dei Beni Culturali all’interno del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate, Cultura del Progetto all’interno del Corso Propedeutico di Arte. Dal 2008 svolge a Brera ruoli direttivi all’interno della Scuola di Scenografia. E’ stato fino al 2011 Coordinatore della Laurea Triennale in Scenografia; attualmente è al suo secondo mandato come Direttore di Facoltà della Scuola di Scenografia (dal 2011 ad oggi).

Luca Paravano. scuola di counselingDal 2004 ad oggi è tutor privato specializzato in area D.S.A e B.E.S. Il suo compito è seguire famiglie e ragazzi nelle loro difficoltà scolastiche, valorizzando i loro talenti, facilitando e potenziando l’apprendimento attraverso una specifica organizzazione dello studio. Principali competenze: Analisi dei bisogni. Colloqui con le figure di riferimento terapeutiche e famigliari. Incontri con gli insegnanti. Realizzazione di un percorso di aiuto-studio mirato all’autonomia. Supporto costante e potenziamento delle competenze innate. Creazione di mappe concettuali personalizzate. Sostegno genitoriale in aiuto alla gestione famigliare specifica degli alunni di area D.S.A

EVENTO ATTUALMENTE NON IN PROGRANMAZIONE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI AGLI RSS