Respirare per vivere meglio – La storia di Andrea

Respirare per vivere meglio – La storia di Andrea

L’apprendimento efficace ed esaustivo della respirazione energetica difficilmente può avvenire leggendo un libro o guardando un video su internet; per poter acquisire una vera padronanza del metodo e delle sue potenzialità è opportuno che venga appresa sotto la guida e la supervisione di un operatore esperto all’interno di un setting individuale o di gruppo.
A mano a mano che si acquisisce la padronanza degli esercizi, la respirazione energetica diventa un metodo di rilassamento da poter eseguire autonomamente, in qualsiasi luogo o situazione; pur rimanendo un’esperienza diversa a seconda che la si pratichi da soli o con un operatore o ancora in gruppo, sostenuti amorevolmente dalla voce di un conduttore, dall’uso di una musica adeguata, in uno spazio sicuro e accogliente.

Ecco ora alcuni esempi di esercizi di respirazione, tratti dal libro “Vivi la tua vita al meglio

4 respirazioni corte e una profonda, dal naso.
Ripetere 4 volte. Risulta comodo contare solo la respirazione profonda e quindi tenere conto solo della serie.
Indicazioni: fare questo una o due volte al giorno. Nel giro di un anno questo esercizio porterà a un ampliamento della consapevolezza del respiro.

Respirazione energetica silenziosa.
20 o più respirazioni connesse inspirando ed espirando tanto dolcemente che l’aria non produce alcun suono quando entra ed esce dalle narici.
Indicazioni: respirazione che aiuta a meditare sul fluire dell’energia nel corpo così come sul fluire della respirazione.

Respirazione intuitiva.
Respirare in maniera connessa liberamente e sperimentare quello che si sente. Lasciando che lo schema di respirazione venga guidato dalla respirazione interna.
Indicazioni: questo esercizio aiuta a connettersi alla propria parte più eterea e spirituale.

La storia di Andrea

Andrea è stata una delle persone, che ha varcato la soglia del mio centro, con la respirazione più circolare (cioè senza pause) e ampia che abbia conosciuto. Ciò nonostante anche lui soffriva di ansia e l’amico che gli ha fatto conoscere il mio lavoro, avendo già frequentato la mia Scuola, aveva già intuito le sue grandi potenzialità. Andrea è arrivato per frequentare una serata di respirazione da me condotta. Io e la mia assistente, quando lo abbiamo visto respirare, comodo e rilassato, in posizione supina, con una respirazione profonda e ampia come è raro vedere in un principiante, ci siamo guardate in faccia stupite, dato che era così raro vedere una persona con così pochi blocchi respiratori. Andrea si è subito entusiasmato del nostro modo di lavorare. Si è iscritto a un corso residenziale di lavoro a contatto con gli elementi e poi subito alla nostra Scuola di Formazione Esperienziale. Non era soddisfatto del suo lavoro che lo portava in giro per l’Italia e all’estero impedendogli, a suo modo di vedere, di poter vivere una relazione d’amore in modo appagante e costante.
Lavorando su di sé durante i corsi della Scuola ha potuto conoscersi meglio, approfondire alcune tematiche e affrontarne di nuove. Ha compreso da dove arrivava la sua ansia e imparare numerosi strumenti per superarla in modo efficace.
Quando l’anno dopo si è presentato di nuovo per frequentare il corso estivo di purificazione con gli elementi, guardandosi indietro, si è reso conto di quanta strada aveva fatto (pur partendo da una posizione già buona) e di quanta consapevolezza in più aveva raggiunto. Si sentiva pronto per il cambiamento e più sereno di quello che era. Il suo lavoro continuava a non piacergli procurandogli grande stress. Il suo respiro, già buono all’inizio della sua esperienza con me, ora era ancora più potente e ampio come stava diventando la sua vita. Il respiro lo aveva anticipato: migliorando e aprendosi stava aprendo Andrea e lo stava portando verso una nuova vita di cui tutti ancora eravamo ignari. Intravedevo delle grandi possibilità e stimavo la sua sensibilità, la sua forza, la sua generosità. Durante quel corso ha conosciuto una partecipante, si sono subito innamorati e presto si sono sposati. In breve sii è trasferito in campagna, da lei, cambiando lavoro e trasformando completamente la sua vita. Ora hanno un meraviglioso bambino. E Andrea conduce lui stesso delle serate di respiro! Da un incontro apparentemente occasionale con il suo collega che l’aveva invitato a sperimentare la respirazione energetica che insegno, ecco come la sua vita si è completamente trasformata, appagandolo e nutrendolo, raggiungendo gli obiettivi del suo cuore: diventare padre e aiutare gli altri a stare meglio e lasciar andare lo stress e l’ansia come lui era riuscito a fare.

Con la respirazione energetica impariamo a riportare il nostro sistema nervoso in uno stato di normalità. Provate ad allenarvi con gli esercizi di respirazione che vi propongo. Naturalmente sarebbe molto meglio imparare con un professionista ben preparato ma potete già trarre dei benefici grazie alla pratica quotidiana dei venti respiri circolari.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI AGLI RSS